Posts tagged ‘italiano’

01/12/2013

La mia missione è essere eco @ Blog di L’Opera della Chiesa | Blog di L’Opera della Chiesa

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/la-mia-missione-e-essere-eco-blog-di-l.html”
+ + +

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

La mia missione è essere eco

Domenica scorsa, il Santo Padre, durante la Messa di chiusura dell’Anno della Fede, ci descriveva la figura di Cristo come “il centro della storia dell’umanità, e anche il centro della storia di ogni uomo“, “centro della creazione e centro della riconciliazione”.

Alla fine di questa serie di pubblicazioni in occasione delll’Anno della Fede, vogliamo presentare questo bello scritto della Madre Trinidad. In esso ci addentra nel mistero dell’anima di Cristo; e ci dice qual’è la sua missione e l’anelito della sua anima, trasmesso attraverso questo Blog durante tutto l’Anno: “ho cantato la mia canzone. Ho adempiuto la mia missione come «Eco della Chiesa mia», ripetendo i sentimenti profondi dell’anima di Cristo in effusione di amore ai suoi e in necessità di risposta”.

Possa dunque servire questo scritto come una bella chiusura finale.

[…]

Leggi l’articolo completo qui: http://workofthechurch.org/zonat/2013/11/la-mia-missione-e-essere-eco/

Iscriviti al blog di “L’Opera della Chiesa”, per email , anche al RSS/Atom

— Delivered by Feed43 service

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

December 01, 2013 at 04:40PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/la-mia-missione-e-essere-eco-blog-di-l.html”
+ + +
December 01, 2013 at 09:59PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

Anuncios
01/12/2013

Vivere @ Blog di L’Opera della Chiesa | Blog di L’Opera della Chiesa

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/vivere-blog-di-l-della-chiesa-blog-di-l.html”
+ + +

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

Vivere

Il contenuto della fede è infinito e solo nell’Eternità potremo, in piena luce, possedere la sua grandezza. Nel frattempo, qui sulla terra, tutto è contenuto in questa parola, piena di profondo significato: VIVERE.

Nella misura in cui la Chiesa riuscirà a compiere la missione che Dio le ha assegnato per e con ciascuno di noi, noi ci riempiremo ancora di più della conoscenza del Dio vivo e palpitante, e la parola VIVERE acquisirà tutta la sua autentica dimensione nella nostra vita.

[…]

Leggi l’articolo completo qui: http://workofthechurch.org/zonat/2013/11/vivere-chiusura-dellanno-della-fede/

Iscriviti al blog di “L’Opera della Chiesa”, per email , anche al RSS/Atom

— Delivered by Feed43 service

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

December 01, 2013 at 04:53PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/vivere-blog-di-l-della-chiesa-blog-di-l.html”
+ + +
December 01, 2013 at 09:59PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

01/12/2013

Sono dure le mie nostalgie… @ Blog di L’Opera della Chiesa | Blog di L’Opera della Chiesa

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/sono-dure-le-mie-nostalgie-blog-di-l.html”
+ + +

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

Sono dure le mie nostalgie…

Ancora una volta, il contenuto fortemente spirituale di questi scritti contagia l’anima del lettore, introducendola nelle stesse esperienze che ella vive e facendola partecipare delle esigenze dello spirito e delle dolci speranze del compimento delle promesse di Dio.

[…]

Leggi l’articolo completo qui: http://workofthechurch.org/zonat/2013/11/sono-dure-le-mie-nostalgie/

Iscriviti al blog di “L’Opera della Chiesa”, per email , anche al RSS/Atom

— Delivered by Feed43 service

+ + +

via Blog di L’Opera della Chiesa

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

November 26, 2013 at 02:59AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/sono-dure-le-mie-nostalgie-blog-di-l.html”
+ + +
December 01, 2013 at 09:59PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

01/12/2013

Pensiero della settimana. L’Opera della Chiesa | L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/pensiero-della-settimana-lopera-della.html”
+ + +

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

« Nel cielo tutti i cori angelici, attoniti, adorano silenti, volto a terra… Il Padre, spinto dall’amore dello Spirito Santo, nel Verbo, crea… Maria è concepita senza peccato originale… La Vergine solo è di Dio! (8-12-59) »

Madre Trinidad de la Santa Madre Iglesia


— Delivered by Feed43 service

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

November 25, 2013 at 04:01AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/12/pensiero-della-settimana-lopera-della.html”
+ + +
December 01, 2013 at 09:41PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

24/11/2013

Vivere (Chiusura dell’Anno della Fede) @ L’Opera della Chiesa. Anno della Fede | L’Opera della Chiesa. Anno della Fede

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/vivere-chiusura-dellanno-della-fede-l.html”
+ + +

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Anno della Fede

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

Vivere (Chiusura dell’Anno della Fede)

Il contenuto della fede è infinito e solo nell’Eternità potremo, in piena luce, possedere la sua grandezza. Nel frattempo, qui sulla terra, tutto è contenuto in questa parola, piena di profondo significato: VIVERE.

Nella misura in cui la Chiesa riuscirà a compiere la missione che Dio le ha assegnato per e con ciascuno di noi, noi ci riempiremo ancora di più della conoscenza del Dio vivo e palpitante, e la parola VIVERE acquisirà tutta la sua autentica dimensione nella nostra vita.

[…]

Leggi l’articolo completo qui: http://workofthechurch.org/zonat/2013/11/vivere-chiusura-dellanno-della-fede/

(Iscriviti al blog “L’Opera della Chiesa. Anno della Fede”:

per email ,

anche al RSS/Atom )

— Delivered by Feed43 service

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Anno della Fede

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

November 19, 2013 at 05:13PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/vivere-chiusura-dellanno-della-fede-l.html”
+ + +
November 24, 2013 at 09:59PM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

13/11/2013

Pensiero della settimana. L’Opera della Chiesa | L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/pensiero-della-settimana-lopera-della_13.html”
+ + +

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

« La più perfetta immagine, come creatura, della perfezione infinita, è Gesù in quanto vive ed opera; e perciò è capace di contenere in sé tutto il piano di Dio terminato e compiuto. (25-10-74) »

Madre Trinidad de la Santa Madre Iglesia


— Delivered by Feed43 service

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

November 11, 2013 at 05:07AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/pensiero-della-settimana-lopera-della_13.html”
+ + +
November 13, 2013 at 08:11AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

13/11/2013

Pensiero della settimana. L’Opera della Chiesa | L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/pensiero-della-settimana-lopera-della.html”
+ + +

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

« È possibile che Tu abbia passato questo momento di tanto dolore per me, e lo abbia sofferto con me, comprendendomi totalmente…? Grazie, Gesù! (21-10-59) »

Madre Trinidad de la Santa Madre Iglesia


— Delivered by Feed43 service

+ + +

via L’Opera della Chiesa. Pensiero della settimana

Post completo / Whole post … aquí/here/qui

+ + +

November 04, 2013 at 01:16AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

+ + +
via “yosoyIglesia http://yosoyiglesia.blogspot.com/2013/11/pensiero-della-settimana-lopera-della.html”
+ + +
November 13, 2013 at 08:11AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

15/09/2013

Il messaggio di Torino: l’Italia cresce se la famiglia cresce | Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +

Nessuna società può crescere, può distribuire benessere in modo equo, condiviso e allargato, può chinarsi sui bisogni degli ultimi, se le famiglie per prime non crescono, se per prime non educano al senso di giustizia e di solidarietà, se per prime non sanno trasformarsi in ponte tra le generazioni. Se nelle famiglie non si coltivano memoria e futuro, se non si alimentano speranze fondate, se i genitori non riescono più a essere testimoni di vita buona e di principi capaci di umanizzare il cuore, dobbiamo prepararci a una società sempre più disgregata, più manipolabile, meno vivibile per tutti.

Contro questo rischio il messaggio che arriva dalla Settimana sociale dei cattolici italiani, che domenica sera si chiude a Torino, è tanto esplicito quanto confortante. Esiste nel nostro Paese una larga base di comunità, di associazioni, di movimenti, ma anche di singole famiglie che hanno deciso di alzare la voce, di affermare con rispetto e con civiltà ma anche con energia e con determinazione le loro buone ragioni. Lo slogan è semplice ma ricco di prospettive: se cresce la famiglia, cresce il Paese. Se la famiglia è debole, come ha detto il cardinale Bagnasco, anche il Paese, anche l’intera società rischia di indebolirsi e di chiudersi in se stessa. Non è un destino ineluttabile. Anzi, da quanto si è visto qui a Torino, le energie per risalire la corrente ci sono. Le idee anche, la voglia di spendersi per trovare soluzioni condivise è tanta.

Nessuna verità precostituita, nessuna pretesa egemonica, ma la consapevolezza sempre più allargata che solo a partire da un’identità familiare forte e non annacquata sarà possibile aprirsi al confronto e al dialogo. Se sono chiare le fondamenta dell’architettura familiare, se è chiara la cultura della differenza uomo-donna, se è chiaro il valore della reciprocità, sarà possibile scendere in campo aperto senza incertezze e offrire a chiunque una ricchezza umana e culturale che arriva da lontano e guarda lontano. Lo straordinario capitale umano, sociale e relazionale rappresentato dalla famiglia non è del resto una risorsa confessionale.

Se si riconosce che la famiglia è valore senza etichette e senza barriere sarà difficile opporsi a proposte limpide e concrete, come quelle arrivate in questi giorni alla Settimana. A chi non interessa un fisco più equo, un sistema capace di risolvere la crescente difficoltà dei giovani di inserirsi nel mondo del lavoro, una scuola in grado di tornare ad assolvere i suoi compiti educativi integrando il ruolo comunque prioritario e irrinunciabile dei genitori? Ma non solo. Perché non riconoscere alla famiglia una personalità giuridica, trasformandola in ente di rilevanza pubblica? Perché non introdurre una sorta di indice di “compatibilità familiare” per le nuove leggi sul modello di quello già esistente per l’ambiente, nella consapevolezza che senza ecologia delle creature non ci potrà essere alcuna ecologia del Creato, come ha fatto notare Stefano Zamagni? Sì, se evitiamo i paraocchi ideologici e le posizioni pregiudiziali, far crescere la famiglia è possibile. E il Paese di conseguenza crescerà in modo più armonico, solidale ed accogliente.

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +
February 09, 2014 at 01:00AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

14/09/2013

“Il gesto del Buon Samaritano ha chiuso la sua vita terrena” | Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +

L’esistenza di Eleonora Cantamessa, la ginecologa di 44 anni uccisa domenica sera a Chiuduno (Bergamo) mentre soccorreva un indiano ferito, è stata una «testimonianza di carità cristiana». Eleonora «metteva gratuitamente la propria professionalità al servizio di tante persone bisognose» e «ha concluso la sua vita terrena compiendo il gesto del Buon Samaritano». Con queste parole Papa Francesco, «commosso» per la «tragica morte» della dottoressa «uccisa con efferata violenza», ha inteso unirsi spiritualmente alla Messa celebrata ieri per lei nella parrocchia di Sant’Anna in Brescia. In un telegramma a firma dal segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone, inviato al vescovo di Brescia, Luciano Monari, il Papa, affidando alla «materna intercessione della Vergine Maria» la defunta, ha inviato la benedizione apostolica anche a parenti, colleghi e amici di Cantamessa.

Ieri sera, proprio dalla clinica Sant’Anna di Brescia, dove la specialista lavorava da 14 anni, è partita una fiaccolata per ricordarla. I funerali saranno celebrati oggi, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Trescore Balneario (Bergamo), il paese dove viveva e dove aveva il suo studio, all’interno del quale, da ieri, è stata allestita la camera ardente.

Sul fronte giudiziario, resta in carcere, con l’accusa di omicidio volontario, Vicky Vicky Kumar, l’immigrato indiano che ha investito suo fratello Baldev (pure deceduto) ed Eleonora Cantamessa accorsa in suo aiuto. La Procura di Bergamo ha sequestrato le immagini delle telecamere collocate in via Kennedy, a Chiuduno. Immagini che, da quanto si è appreso, smentirebbero la versione fornita da Vicky Vicky. Al gip l’arrestato ha riferito di non essersi accorto di andare addosso a qualcuno in macchina e che era come se l’auto andasse da sola. Dal filmato sembrerebbe invece un investimento volontario.

Intanto, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, ha deciso di rivolgere al ministro della Salute la richiesta di una medaglia al Merito della sanità pubblica, e al ministro dell’Interno quella di una medaglia al Valor civile, sia per Eleonora Cantamessa, sia per Paola Labriola, la psichiatra uccisa a Bari mentre svolgeva il suo lavoro.

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +
February 09, 2014 at 01:00AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

14/09/2013

Difendere la vita: già un milione di firme | Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +

Oltre un milione di firme. Raggiunto il primo obiettivo della campagna europea Uno di Noi. Ora il testo dovrà essere discusso dal Parlamento europeo. Soddisfazione del comitato italiano presieduto da Carlo Casini. L’annuncio è stato dato ieri durante una conferenza stampa a Torino in occasione della 47° Settimana Sociale dei cattolici dedicata alla famiglia.

Tante firme per chiedere con forza che l’Unione Europea non finanzi più campagne a favore dell’interruzione di gravidanza e di sperimentazione sugli embrioni sia attraverso proprie linee di salute pubblica, sia indirettamente sostenendo economicamente quelle di organizzazioni private. Si chiede alla Ue di impegnare i soldi dei cittadini europei per promuovere la vita e non per sopprimerla. Ma l’impegno continua perché come evidenzia Casini, «più firme raccogliamo, più forte sarà la nostra voce sul tavolo europeo». Ancora una quarantina di giorni per allargare il consenso.

«La quota raggiunta – ha infatti sostenuto Maria Grazia Colombo, portavoce del Comitato italiano – non la consideriamo un traguardo, ma una tappa. Continuiamo il nostro lavoro e chiediamo sostegno fino alla fine di ottobre». I dati parlano chiaro. Ad oggi 360mila italiani hanno firmato, ma ancora molte adesioni cartacee non sono giunte al comitato, tra l’altro premiato per il suo lavoro anche a livello europeo. Sono in crescita Germania, Grecia, molto forte anche la raccolta in Polonia. Hanno superato inoltre la soglia anche Austria, Spagna, Francia, Ungheria, Lituania, Olanda, Romania, e Slovacchia.

«Ogni singola firma è importante – ha ribadito Colombo chiedendo ancora uno sforzo –. Si insiste sull’utilizzo dell’online. Rilanciato il Clickday europeo del 22 settembre. Un modo per sensibilizzare ancora su Uno di Noi utilizzando la rete. Tante le organizzazioni, le associazioni i movimenti che nei loro siti ripropongono il banner, da cui si può accedere per firmare. Nell’era dei social network, la raccolta firme cartacea però, ad oggi, è ancora in testa.

Oltre 600mila a 425mila (in Italia il rapporto è 292mila a 68mila). Dal comitato l’invito ad utilizzare sempre più la rete anche per l’immediatezza e la velocità della raccolta. Non si sta mobilitando solo il mondo cattolico. Nella prima settimana di ottobre la raccolta firme nelle scuole sia statali, sia paritarie, sarà promossa anche da sigle di varie associazioni di categoria. Dietro ogni firma c’è una persona, l’adesione spesso è occasione di dialogo e di confronto sui valori fondamentali dell’esistenza. «Non sempre è semplice – ha ammesso la portavoce del Comitato – riuscire a far passare il nostro messaggio, a volte viene frainteso. Scambiato per una campagna referendaria».

Ma l’impegno sta dando i suoi frutti. E ancora arriveranno firme, considerate le tante iniziative in programma nei prossimi giorni. Come quella dell’Unitalsi, che sui treni bianchi dei malati verso Lourdes, nella settimana dal 21 al 28 settembre, continuerà la raccolta per poi installare, nei dintorni del santuario mariano, una postazione web. Fioriscono le idee di promozione: l’associazione Papa Giovanni XXIII, ad esempio, abbina la campagna Uno di Noi a “un pasto al giorno”. E ancora, il Rinnovamento nello Spirito Santo la unisce alla manifestazione “10 piazze per 10 Comandamenti” che si concluderà proprio a Torino il prossimo 5 ottobre. E per gli oltre 1.300 delegati alla Settimana sociale della città della Mole, nell’atrio del Teatro Regio, campeggia un piccolo stand. «Ma siamo certi – chiosa Colombo – che ciascuno di loro abbia già offerta la sua firma».

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +
February 09, 2014 at 01:00AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

31/08/2013

Giovani siriani sbarcano a Catania | Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +

Sono quasi tutti giovanissimi maschi siriani ed egiziani i 110 migranti sbarcati a Catania. Tra loro anche una cinquantina di minorenni. Due di loro, per precauzione, sono stati condotti in ospedale per accertamenti perchè debilitati dal viaggio.

L’ipotesi privilegiata è che anche questo sbarco abbia seguito le tecniche di quelli precedenti avvenuti in zona: una “nave madre”, un grosso mercantile ad esempio, sulla quale sono stati caricati i migranti, abbandonati poi al largo della Sicilia su una vecchia carretta del mare che trascinavano a rimorchio. Per la Procura di Catania questo tipo di traversata confermerebbe ancora una volta l’esistenza di una grossa organizzazione internazionale che gestisce le traversate di migranti nel Mediterraneo.

Uno sbarco si è verificato anche in Calabria. A Roccella Jonica in mattinata sono approdati 130 migranti, tra cui una trentina di bambini e numerose donne, una delle quali incinta al settimo mese. Sono tutti siriani e somali, giunti nel porto dopo cinque giorni di viaggio.

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +
July 08, 2015 at 02:00AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

31/08/2013

Premiare Azzardopoli? Zamagni: «Moralmente illecito» | Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +

Parla di nichilismo morale e di tradimento di un principio base dell’etica pubblica il professor Stefano Zamagni, ordinario di economia politica a Bologna, economista civile, nel giudicare il “condono” che il governo concederà alle società concessionarie delle slot machine allo scopo di reperire risorse per finanziare l’abolizione dell’Imu. Solo 620 milioni di euro a carico del mondo dell’azzardo, a fronte dei 2,5 miliardi indicati da una sentenza della Corte dei conti per le irregolarità che avevano commesso nell’allacciamento delle slot alla rete che avrebbe dovuto calcolare giocate e incassi. Generando una maxi evasione.

«Mi spiace, ma il governo ha fatto una brutta scivolata – sostiene Zamagni –. Di fatto questo non è un premio, ma piuttosto un incentivo concesso per sanare un debito pregresso. Il problema è che viene dato a società che non rappresentano certo il lato virtuoso dell’economia di mercato».

Probabilmente i 2,5 miliardi di euro lo Stato non sarebbe riuscito a incassarli tanto facilmente. Dunque non è meglio ottenere un terzo subito?
Il governo ha motivato questo provvedimento proprio con la necessità di fare cassa. Ma in transazioni di questo tipo, come insegna qualunque teoria etica, bisogna verificare che nell’analisi dei costi e dei benefici i termini in gioco appartengano al medesimo ordine di valori. In questo caso non è così.

Perché?
Il beneficio è sul piano economico e monetario, dato che produce un aumento delle entrate fiscali. Il costo, invece, è la chiara violazione di un principio di etica pubblica nell’agevolare attività moralmente illecite.

Illecite?
Attenzione, dobbiamo essere chiari. È evidente che si tratta di attività legittime, in quanto legittimate dalla legge. Questo nessuno lo mette in discussione, e lo dico senza entrare nel merito delle violazioni commesse dalle società e che poi ha portato alla sanzione per il danno erariale procurato. Il problema è che non tutto quello che è concesso dalla legge può essere allo stesso tempo considerato lecito moralmente. Altrimenti parleremmo di nichilismo morale, l’idea di Friedrich Nietzsche per cui la legittimità coincide con la liceità.

Ed è il caso di questo provvedimento?
La sanatoria della multa alle società delle slot nasce con lo scopo di fare cassa, ma per raggiungere questo obiettivo si accetta il principio del nichilismo morale. Un brutto provvedimento, in quanto fa credere che vi sia una sanatoria per ottenere subito una somma che non si era sicuri di incassare, ma invece il costo che si viene a determinare comporta pesanti ricadute sociali. Diciamo pure che il governo attua una specie di neo-macchiavellismo addolcito.

Torniamo al problema iniziale: di fronte al rischio di non incassare mai quei soldi, quanto regge l’”accusa” di nichilismo?
Il fatto è che le lobby organizzate riescono sempre a ottenere ciò che chiedono. E le concessionarie delle slot machine hanno ottenuto di pagare solo un terzo di ciò che dovevano. Viene violato un principio di etica pubblica senza che vi sia un reale vantaggio per l’erario.

La cifra non è così bassa.
È semplicemente ridicolo: 600 milioni di euro per un Paese di 60 milioni di abitanti? Stiamo parlando di soggetti che svolgono attività non lecite da un punto di vista morale ai quali il governo concede anche un incentivo sotto forma di condono. È una cosa pericolosa, ci si mette su un piano pendente molto rischioso per dove ci può portare: un cristiano non dovrebbe accettare di scendere a questi livelli.

>>> VAI AL DOSSIER

+ + +
via Avvenire RSS Feed – Avvenire Home Page
Post completo / Whole post … aquí/here/qui
+ + +
July 08, 2015 at 02:00AM

* Si hay algún problema con el post, indícamelo por favor. Gracias. / * Please, let me know if there is any issue with the post. Thanks a lot. / * Ti prego di farmi sapere qualche problema col post. Grazie.

A %d blogueros les gusta esto: